Biografia

Montatore
Centro Sperimentale di Cinematografia - Roma

Nasce a Roma nel 1941 dove si forma come pittore. Nel 1962 Orson Welles gli propone un lavoro di montaggio in Through the Land of Don Chisciotte e The Trial. Da allora collabora con alcuni dei più grandi registi del mondo: Bertolucci, i fratelli Taviani, Amelio, Bellocchio, Bolognini, Lattuada, Moretti, Pontecorvo, Ronconi, Steno, Vancini, Allegret, Bulaijch, Irvin, Jancsó, Majidi, Radford, Sontag , Wenders e Zanussi. È nominato Capo del Corso di Montaggio (1976) e Direttore del Dipartimento di Formazione e Ricerca (1998) del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Membro dell'Accademia dell'Immagine de L'Aquila, tiene numerose conferenze in Italia e all'estero. Si aggiudica il Premio David di Donatello, il Premio Pietro Bianchi e la Laurea Honoris Causa dal Centro Sperimentale di Cinematografia. La sua carriera è costantemente segnata da un profondo legame tra il suo insegnamento e il suo lavoro di editore. Durante la IV edizione di Castello Errante tiene la masterclass “Il montaggio tra passato e futuro”.

 

Masterclass

IL MONTAGGIO CINEMATOGRAFICO TRA PASSATO E FUTURO

Docente: Roberto Perpignani (Italia)
Montatore. Insegnante. Ricercatore cinematografico.
Centro Sperimentale di Cinematografia.

Descrizione del contenuto

Uno spazio dove ritrovare tutta l'esperienza cinematografica di uno dei cineasti e montatori più riconosciuti nella storia del cinema italiano, a confronto con gli approcci estetici dei membri della residenza internazionale della quarta edizione di Castello Errante. Uno scambio e una sinergia attorno ai temi del montaggio, della tecnica cinematografica e delle esperienze emotive in grado di modificare i canoni classici della composizione cinematografica e sperimentare sempre nuovi percorsi e linguaggi.